top of page

GO2GREEN DIVENTA MEMBRO DELL’OSSERVATORIO NAZIONALE DI SHARING MOBILITY

Il tema della mobilità come servizio condiviso è in costante espansione grazie al cambiamento di concezione della mobilità del futuro. In gioco infatti non c’è soltanto un miglioramento assoluto della nostra qualità della vita attuale ma c’è anche un obiettivo a lungo termine: la tutela del pianeta nel quale viviamo.

I trasporti, infatti, pesano sui consumi finali di energia e sulle emissioni di anidride carbonica, basti pensare che il 90% dei consumi energetici, dell’inquinamento e delle emissioni di gas serra sono prodotti dai trasporti.


Lo sharing mobility fornisce un modo alternativo di muoversi all’uso del veicolo privato in quanto consente di optare per l’utilizzo di mezzi a noleggio o in condivisione riducendo così la circolazione dei veicoli e aiutando l’ambiente.

Affinchè un servizio di mobilità possa ricevere l’appellativo di «condivisa» è necessario che più persone possano condividere uno stesso mezzo e questo può avvenire sia in contemporanea, per esempio con le auto a noleggio, che in successione ad esempio con mezzi come monopattini o bici.



L’Osservatorio Nazionale Sharing Mobility, promosso dal Ministero della Transizione Ecologica, dal Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile e dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, è un Organismo che si propone di promuovere e sostenere il fenomeno dello sharing mobility in Italia mediante la collaborazione di istituzioni pubbliche e private.

Grazie alla notevole esperienza nel settore della mobilità sostenibile, alle competenze acquisite in materia di sharing mobility e all’utilizzo di strumenti di analisi avanzati grazie alla nostra Piattaforma, noi di Go2green, in qualità di membri dell’Osservatorio Nazionale Sharing Mobility, forniamo il nostro contributo concreto nell’analisi e nel monitoraggio e nella promozione di questo tipo di mobilità.

Da sempre infatti la nostra mission è quella di fornire alle aziende pubbliche e private strumenti concreti per l’implementazione delle misure di mobilità sostenibile per i propri dipendenti e a tal fine elaboriamo delle azioni che si traducono in benefici per l’azienda stessa, per i propri dipendenti e per la collettività.


Da oggi come membri dell’Osservatorio Nazionale di sharing mobility, peraltro unica realtà europea di questa natura, con una visione più globale sul fenomeno della mobilità, delle infrastrutture e dei servizi potremo contribuire ad analizzare a livello nazionale gli attuali servizi di sharing mobility individuandone i punti di forza e di debolezza e fornire così ai nostri clienti un servizio ancora più puntuale e aggiornato.

Kommentarer


bottom of page